17 giu 2016 | nessun commento |
M5s: “I direttori generali confondono le carte in tavola”

Conferenza ‘fiume’ del Movimento 5 stelle del Lazio sui tre anni di sanità della giunta Zingaretti
Numerosi i temi trattati, altrettanto copiosi i documenti prodotti, tra cui una relazione analitica di 118 pagine, riguardante i criteri di valutazione adottati dalla giunta regionale per stabilire se un direttore generale sia idoneo o meno a ricoprire tale carica. La conferenza stampa del Movimento 5 stelle del 16 giugno prometteva sorprese e queste non sono mancate.
Sotto la lente d’ingrandimento l’opera dei manager ai vertici di Asl e ospedali e i risultati raggiunti. è il …

leggi tutto l'editoriale »

sanità utile »

[20 giu 2016 | nessun commento | ]
Ifo, il futuro è nella biopsia liquida

Progetto europeo di indagine con sperimentazione dal 2017 presso il Regina Elena di Roma
Ci vorrà qualche anno perché la biopsia liquida diventi routine diagnostica, ma la strada è tracciata e il merito è da attribuire all’omonimo gruppo di lavoro costituito presso l’Istituto nazionale dei tumori “Regina Elena”, nel cui laboratorio partiranno, dal 2017 i primi test clinici. Lo studio nasce dall’utilizzo di un biosensore nano-fotonico capace di sfruttare la luce per rilevare infinitesimali quantità di marcatori tumorali. L’idea progettuale, ritenuta migliore fra oltre 450 proposte pervenute all’Unione Europea, si avvale …

leggi tutto l'articolo »

regione »

[17 giu 2016 | nessun commento | ]
Farmacie: gli assegnatari hanno perso la pazienza

Vincitori di concorso per 274 nuovi esercizi, attendono da quattro anni il nulla osta regionale
Giovani farmacisti in prima linea. Nel 2012 hanno vinto un regolare concorso “per merito” tengono a sottolineare. Ottenute le assegnazioni dei locali, quasi tutti in provincia e nella periferia romana, attendono soltanto la pubblicazione sul bollettino regionale del Lazio del nulla osta per l’inizio dell’attività ma questo tarda a venire. L’apertura dei nuovi esercizi significherebbe occupazione per circa 800 persone, più l’indotto e la fine dello spreco di denaro per i canoni di affitto già attivi. …

leggi tutto l'articolo »

regione »

[17 giu 2016 | nessun commento | ]
Santa Maria Goretti, paura per una gestante

Crollato il lettino di visita durante il controllo di una donna in attesa all’ottavo mese
Gravidanza a rischio. Non per pregresse patologie o difficoltà sopraggiunte nel corso di otto mesi ma per una caduta accidentale dal lettino ginecologico della sala visite dell’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. è successo sabato 11 giugno di notte, quando la gestante trentenne è stata accompagnata dal marito nel nosocomio pontino per forti e improvvisi dolori. Al momento della visita in ostetricia è accaduto l’imponderabile: il lettino ginecologico è ‘imploso’, franando a terra, provocando alla gestante …

leggi tutto l'articolo »

regione »

[17 giu 2016 | nessun commento | ]
Santa Lucia\2: “Mai convocato il Consiglio straordinario”

Il consigliere Adriano Palozzi (Fi) sollecita l’assise della Pisana a intervenire sulla crisi dell’Irccs
“Sono passati quasi due anni da quando, nell’ottobre 2014, depositai la richiesta di convocazione di un Consiglio regionale straordinario sull’Ircss Santa Lucia, eccellenza sanitaria del territorio regionale che, tra mille difficoltà, assicura quotidianamente l’assistenza a centinaia di pazienti affetti da gravi patologie a carattere motorio e neurologico. Due anni di silenzio istituzionale che, adesso più che mai, deve essere spezzato da Zingaretti e compagni al fine di dare risposte certe ed efficienti ai vertici della Fondazione, ai …

leggi tutto l'articolo »

regione »

[17 giu 2016 | nessun commento | ]
Santa Lucia\1: ridotti gli accessi in day hospital

Da 90 a 40 prestazioni per neurolesi. La Regione taglia i rimborsi, pazienti e famiglie in difficoltà
Santa Lucia, l’Istituto romano di ricovero e cura a carattere scientifico, eccellenza nella riabilitazione neuromotoria e nella ricerca, è vittima dei tagli regionali. Dimezzati i rimborsi: per ogni paziente ricoverato e assistito, la spesa è di 500 euro al giorno ma dall’ente territoriale se ne ricevono in cambio soltanto 270. Poco per garantire cure a tutto tondo e accoglienza nei numerosi ambulatori e reparti. Ne fa le spese il day hospital per pazienti con …

leggi tutto l'articolo »