4 Set 2021 | nessun commento |
Obbligo vaccinale: storia ed evoluzione

Sarà l’incontro di lunedì 6 settembre, tra Confindustria e sindacati, a mettere sul tavolo il tema dell’obbligo vaccinale, per spingere il governo a promulgare una legge in tal senso. L’imposizione della puntura per tutti è diventata argomento centrale dell’esclusivo Forum Ambrosetti, in cui ogni inizio di settembre, dagli anni Settanta il gotha italiano della finanza si confronta con il mondo della politica, sborsando considerevoli cifre intorno ai 15mila euro quale biglietto d’ingresso, oltre i 20mila di iscrizione annuale. Non c’è stato industriale o ministro presente nella splendida Villa Erba di …

leggi tutto l'editoriale »

In primo piano »

[17 Set 2021 | nessun commento | ]
Riapriamo gli ospedali!

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, l’intervento della rappresentante dell’Associazione Italia Nostra al convegno “Riapriamo gli ospedali”

Voglio ringraziare, a nome di Italia Nostra Roma, i promotori del convegno. Una iniziativa che mancava, che si aspettava da tempo, a cui il comitato “Riapriamo gli ospedali” dà concretezza, con la proposta di legge di iniziativa popolare. Un dare voce a quei cittadini che da anni invocano la riattivazione, riconversione, il riutilizzo di edifici altrimenti lasciati all’abbandono e al degrado. Come Italia Nostra Roma – che mi onoro di rappresentare in questo contesto – …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[16 Set 2021 | nessun commento | ]
#Riapriamo gli ospedali: convegno in Campidoglio

Ospedali chiusi, la parola ai cittadini. Dopo anni di lotte, appelli, mobilitazioni, interrogazioni e mozioni, i cittadini si organizzano e promuovono una raccolta di firme per proporre una legge di iniziativa popolare, volta a interrompere l’immobilismo in cui le istituzioni da anni hanno relegato interi complessi ospedalieri chiusi e abbandonati al degrado, senza alcuna idea o progetto per riportarli a nuova vita. Grazie all’iniziativa dell’”Associazione Beni Comuni Stefano Rodotà” – che ha dato vita al comitato civico “Riapriamo gli ospedali” – se 10mila residenti nel Lazio nell’arco di tre mesi …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[16 Set 2021 | nessun commento | ]
Villa Tiburtina, assemblea per la sanità pubblica

Villa Tiburtina, una struttura sanitaria di qualità, che dagli anni Settanta ha soddisfatto egregiamente le esigenze di salute del territorio di Roma Nord Est, ora chiusa da anni per i tagli alla sanità, da tempo è al centro delle rivendicazioni dei cittadini. La proposta, avanzata nel mese di luglio dal direttore del IV distretto della Asl Roma 2 Giuseppe Gambale, sarebbe quella di realizzare un ospedale di comunità, secondo le indicazioni provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Le possibilità ci sarebbero tutte, considerato che in capo al direttore …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[16 Set 2021 | nessun commento | ]
Cittadini di Colleferro in piazza per la sanità

Sabato 25 settembre, ore 11, manifestazione dei cittadini di Colleferro a piazza Gobetti, per chiedere risposte alla Regione Lazio, Alla Asl Roma 5 e ai sindaci del distretto sullo stato della sanità del territorio. La mobilitazione nasce dalla insostenibilità della situazione sanitaria nella provincia, causata dai tagli alle strutture pubbliche che, secondo i comitati dei cittadini, molto attivi nel territorio tiburtino, non avrebbero eliminato gli sprechi ma ridotto i servizi sanitari, allungando le liste di attesa. “La sanità è stata privata di tutto ciò che maggiormente servirebbe” ci dicono all’unisono dal comitato …

leggi tutto l'articolo »

dalle aziende »

[15 Set 2021 | nessun commento | ]
Fials, Umberto I: “si riapra subito l’oncologia”

“Era il 13 settembre 2019 quando, in presenza dell’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, fu presentata la piattaforma unica del Polo oncologico ‘La Sapienza’, che avrebbe dovuto garantire una piena tutela del malato di tumore, con condizione di maggiore fragilità psico-fisica rispetto ad altri pazienti, che si fa evidente nel bisogno di assistenza in emergenza”. Esordisce così, un comunicato del sindacato Fials, con cui si rammentano le vicende legate allo “spacchettamento” dei reparti di degenza per i malati oncologici, distribuiti a macchia di leopardo tra i vari presidi aziendali. I …

leggi tutto l'articolo »