11 Giu 2019 | nessun commento |
Precari delle coop esterne in bilico

Difficoltà negli ospedali Sant’Andrea e San Filippo Neri. Presto audizione alla Regione Lazio
Sant’Andrea, rischio licenziamento per un centinaio di lavoratori. Operatori delle cooperative esterne AtiSiar, Arcobaleno 2 e Osa, in base al piano strategico aziendale dovrebbero lasciare l’ospedale in cui hanno prestato servizio per decenni, senza assicurazioni sul proprio futuro. è la guerra tra poveri, quella ingaggiata nella sanità del Lazio, basata su una legge regionale che prevede, legittimamente, sanatorie per 3500 precari e assunzioni per altri 5000 operatori – con un piano di reclutamento dal 2018 al 2022 – …

leggi tutto l'editoriale »

In primo piano »

[25 Set 2019 | nessun commento | ]
Urgenza, emergenza, 118: si ricomincia. L’allarme nello sfogo di un medico mai rassegnato

“Et voilà, si ricomincia…con i blocchi barelle e ambulanze e siamo solo al 23 settembre”. Ė lo sfogo di Francesca Perri, medico da anni sull’ambulanza dell’azienda di emergenza sanitaria 118 di Roma e Lazio, di stanza nel territorio di Roma nord, una fetta sterminata di città con tutte le carenze e le contraddizioni di una sanità allo stremo. “Cosa succederà ai primi accenni di inverno – continua la dottoressa sulla sua pagina facebook – con tutte le riacutizzazioni delle patologie respiratorie, le crisi ipertensive, gli ictus, gli infarti, i politraumi …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[25 Set 2019 | nessun commento | ]
Asl Latina: tagli e sovraffollamento,il decreto ministeriale 70 del 2015 penalizza i cittadini

Un decreto contestato, il numero 70 del 2 aprile 2015, voluto dal ministero della Salute allora presieduto da Beatrice Lorenzin. Nella Asl di Latina si applica alla lettera anzi, “in modo restrittivo” sostiene Franco Brugnola, un passato ai vertici della sanità e una profonda conoscenza della materia, tanto da fargli affermare che gli standard citati dalle norme penalizzanti “non vanno considerati soltanto nei valori massimi ma anche nei minimi”.
Con questo, l’esperto prende in considerazione la dotazione dei mezzi di soccorso, in particolare quelli avanzati con strumenti di rianimazione a bordo …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[25 Set 2019 | nessun commento | ]
Frascati, settimana della scienza. Giovani studenti alle prese con la sala operatoria

Il nome del progetto prende spunto dal termine anglosassone “Surgery Theater”, letteralmente teatro chirurgico, la migliore descrizione che si possa utilizzare per illustrare in modo più ampio utilizzando due sole parole, la sala operatoria. Avverrà nell’ambito della settimana della Scienza, kermesse organizzata da un team di scienziati, istituti di ricerca e tre atenei – riuniti in una associazione di divulgazione – in corso a Frascati dal 23 settembre. “Apriremo al pubblico non sanitario le porte di un mondo in genere chiuso ai non addetti ai lavori”, spiegano i ricercatori. L’intento …

leggi tutto l'articolo »

In primo piano »

[25 Set 2019 | nessun commento | ]
Tumori: screening e cure alleati dei pazienti. Il numero delle diagnosi sembra in calo

La notizia
Tumore: in Italia calano i malati. La notizia, diffusa il 24 settembre all’auditorium del ministero della Salute, è di quelle incoraggianti ma che invitano comunque a non abbassare mai la guardia. I dati provengono dal IX censimento ufficiale, curato da varie associazioni che rilevano le notizie in tempo reale: l’Aiom – Associazione Italiana di Oncologia Medica, l’Airtum – Associazione Italiana Registri Tumori, il Passi – Progressi delle Aziende sanitarie per la salute in Italia poi Passi d’Argento e la Società Italiana di Anatomia Patologica e di Citologia Diagnostica (Siapec-Iap).
I …

leggi tutto l'articolo »

governo »

[29 Lug 2019 | nessun commento | ]
Edilizia sanitaria, il Governo assegna alle Regioni 4 miliardi stanziati nella legge di Bilancio

Ė targato gialloverde il primo consistente stanziamento di parte governativa che arriva nelle casse delle Regioni, per ristrutturare e mettere a norma gli ospedali. Si tratta di 4 miliardi previsti da una delibera del Cipe e accantonati dalla legge di bilancio, da impiegare soprattutto per l’adeguamento sismico e tecnologico delle strutture regionali, che saranno individuate con una futura programmazione del Nucleo di valutazione del ministero della Salute, cui spetta il parere finale. E, con notevole anticipo sui tempi si fanno avanti già i pretendenti: primo fra tutti l’ospedale di Rieti …

leggi tutto l'articolo »