Home » Archive

Articles tagged with: piano di rientro

In primo piano »

[12 Feb 2013 | No Comment | ]
Circolari e tagli: i direttori insorgono

“Direttiva vincolante”. È la contestata circolare regionale firmata dai tecnici dell’assessorato alla Sanità, commissariato dal 2008, inviata il 17 gennaio ai direttori delle aziende sanitarie e ospedaliere del Lazio. Nel documento si impone l’adesione alle previsioni del decreto legislativo 118 del 2011 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009 numero 42”. In sintesi: la predisposizione del bilancio preventivo economico annuale deve avvenire in …

In primo piano »

[11 Gen 2013 | No Comment | ]
L’Annus Horribilis  della sanità

Non godeva di buona salute e lo si sapeva da decenni. Il sistema sanitario regionale, insidiato da un deficit incolmabile, gravato da una atavica inefficienza, ferito da sprechi e corruzione, dal 2011 ai nostri giorni ha assistito a un inevitabile tracollo. Piani di rientro prima, provvedimenti del precedente esecutivo ispirati dal ministro dell’economia Tremonti con tagli insostenibili, i decreti del governo tecnico e, infine, la spending review che ne ha decretato il definitivo fallimento. L’autunno caldo del servizio sanitario regionale sta ancora producendo i suoi effetti: mobilitazione permanente in molte …

In primo piano »

[11 Gen 2013 | No Comment | ]
Spesa sanitaria, in Europa siamo i più avari

“Per la salute spendiamo meno degli altri paesi, sia in valori assoluti sia rispetto al Pil, nonostante il Pil italiano sia tra i più bassi”. È questa la conclusione cui giungono i rappresentanti della Cgil funzione pubblica del ministero della Salute che ribattono, punto per punto, ai dati presentati dal ministro Renato Balduzzi nella conferenza stampa dello scorso 19 dicembre nella nuova sede del dicastero all’Eur. Nell’articolato documento “Uscire dalla crisi: chiarezza sui numeri della sanità”, ricco di grafici, analisi, dati, raffronti, il titolare del dicastero della Salute parte dal …

In primo piano »

[3 Dic 2012 | No Comment | ]
Salute mentale, servizi in default

“Gravissima violazione del diritto alla salute”. È questo l’argomento chiave dell’esposto che Maria Teresa Milani, presidente della Consulta per la salute mentale, intende presentare alla procura della Repubblica di Tivoli. Insieme a lei, a lanciare il grido di allarme i direttori dei 12 dipartimenti di salute mentale del Lazio, i sindaci dei comuni interessati – primo fra tutti Stefano Di Tommaso di Frascati – gli operatori precari i cui contratti sono in scadenza e alcuni direttori generali che non possono più garantire la turnazione nelle 24 ore. La vicenda si …

regione »

[5 Nov 2012 | No Comment | ]

Recup Lazio: è cassa integrazione per duemila lavoratori. Come raccontato da Carlotta, moglie di un operatore su sireneonline.it di luglio, una settimana al mese, a rotazione, gli operatori di call-center abbandonano le loro postazioni e, insieme a queste, migliaia di cittadini che tentano di mettersi in contatto con il servizio. Si compone l’80 33 33 ma il più delle volte la risposta è la stessa: “gli operatori sono momentaneamente occupati, vi preghiamo di riprovare più tardi”. “Sono mesi che i cittadini non riescono a prenotare visite e prestazioni sanitarie – …

In primo piano »

[5 Nov 2012 | No Comment | ]
Roma Nord: l’assistenza è un optional

Se i tagli per risparmiare si accaniscono sulla sanità a tutte le latitudini, su Roma Nord si accaniscono all’ennesima potenza. Si è salvato solo il San Filippo Neri per cui Domenico Alessio, ex direttore generale ora al vertice dell’Umberto I, condusse una battaglia vincente contro la riduzione dei posti letto. Nella stessa azienda ospedaliera però le case di cura Valle Fiorita e Salus infirmorum sono passate sotto la scure degli “economisti” della sanità mentre l’Inrca, Istituto nazionale ricovero e cura degli anziani, ente pubblico a carattere scientifico con struttura multi …

In primo piano »

[8 Ott 2012 | No Comment | ]
Ospedali vuoti: riconvertirli  per il territorio

Reparti abbandonati da anni, ospedali vuoti, poche e confuse idee per riconvertirli. In tre Asl della capitale, la Roma C, la Roma D e la Roma E, è scoppiata la polemica sulla chiusura di ambulatori e servizi e la collocazione degli stessi in locali ritenuti non idonei o per i quali si sborserebbero somme considerevoli per l’affitto o addirittura l’acquisto. Partiamo dalla Asl Roma C, che gestisce le strutture sanitarie di un territorio vastissimo, dall’Eur al Casilino, passando per l’Ostiense e l’Ardeatino. Motivo del contendere un palazzo della Fondazione Enasarco …

regione »

[13 Set 2012 | No Comment | ]
Tar Lazio: “Si alla risonanza dei privati”

Colpo basso per la Regione, già in affanno per il piano di rientro. Il Tar del Lazio ha annullato il decreto 34/11 “Remunerazione delle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale dei soggetti privati accreditati per il 2011. Risarcimento danni”. Ovvero, secondo il dispositivo della sentenza “la Regione Lazio dovrà ripristinare il rapporto di accreditamento con la casa di cura ricorrente per le prestazioni di risonanza magnetica nucleare da erogare mediante macchinario 1,5 Tesla Sigma Excite, con conseguente ripristino del relativo budget”. Una vera e propria tegola in testa per gli uffici …

In primo piano »

[13 Set 2012 | No Comment | ]
De Lellis di Rieti, la lunga odissea

Repetita iuvant. La Asl di Rieti bussa per la secondo volta alla direzione regionale della Programmazione sanitaria – competente sull’organizzazione della rete ospedaliera – con una relazione che dimostra la necessità di acquisizione delle risorse umane in deroga al blocco delle assunzioni. Dall’8 marzo scorso è partita la richiesta di medici e infermieri per l’ospedale De Lellis, per assicurare i servizi essenziali nel rispetto dello standard di 2,1 posti letto su mille abitanti, messo in crisi dal perdurare dell’emergenza. I solleciti però, più che essere accolti hanno dato il via …

regione »

[4 Ago 2012 | No Comment | ]
Lazio, Pd: Forlanini red carpet mentre la sanità affonda

“Questa sera all’ospedale Forlanini parte una rassegna cinematografica che sarà ospitata in un’area di 400 posti. Il tutto si svolge in una struttura semivuota che aspetta di sapere il suo futuro, con reparti che funzionano a mezzo servizio, con intere zone semiabbandonate e che fa parte di un Azienda che produce il piu grosso deficit tra tutte le aziende sanitarie e ospedaliere del Lazio. A pochi metri dal Forlanini, c’è la piazzola dell’elisoccorso chiusa perchè pericolosa e non si fa nulla per ovviare al problema che denunciamo dallo scorso dicembre. …