Home » In primo piano

Consiglio straordinario sulla sanità

22 Novembre 2016 nessun commento

zingaretti 3Zingaretti chiamato ‘a rapporto’ dalle opposizioni alla Pisana. Illustrati gli obiettivi fino al 2018

Seduta straordinaria sulla sanità in Consiglio regionale richiesta dall’opposizione. Il 14 novembre in via della Pisana la riunione si è aperta con la comunicazione del presidente Zingaretti, commissario ad acta per il piano di rientro dal deficit. La sua relazione ha illustrato le difficoltà provocate dai tagli alla sanità, necessari per il percorso di risanamento intrapreso dal 2008. Il resoconto è poi arrivato alle misure varate per il precariato con lo sblocco parziale di assunzioni e stabilizzazioni, per puntare inoltre sulla pressione fiscale nei confronti dei cittadini e l’abolizione del ticket regionale aggiuntivo su alcune prestazioni. Sono state citate le nuove infrastrutture, tra cui l’ospedale dei Castelli in via di completamento ed è stato tracciato il piano degli interventi fino al 2018. Tra gli obiettivi della Regione: il rafforzamento della prevenzione e i programmi di screening contro i tumori, la diminuzione degli accessi impropri con l’intento di realizzare una rete capillare di case della salute e un aumento di posti letto negli hospice, strutture destinate al ricovero dei malati terminali. Quanto alle liste di attesa, la Regione intende arrivare ad un accordo con sindacati e professionisti sanitari per estendere l’orario di attività delle strumentazioni diagnostiche e la rimodulazione delle attività in intramoenia, ovvero le visite a pagamento all’interno della struttura pubblica. A sostegno di queste politiche c’è il recente sblocco di 240 milioni di euro da parte del governo, nell’ottica di una graduale uscita dai vincoli imposti dal piano di rientro. Nella seduta è stato approvato un ordine del giorno proposto dalla maggioranza, che ribadisce gli obiettivi che Zingaretti intende perseguire: superamento del blocco del turn over stabilizzazione dei precari, riduzione delle liste di attesa, potenziamento delle case della salute. Sarà inoltre somministrato gratuitamente il vaccino antimeningococco, su proposta del consigliere del Pd Riccardo Agostini ed è stata assicuratala salvaguardia delle donne in stato di gravidanza a rischio, su proposta dei rappresentanti dell’opposizione. Due nuovi presidi sanitari in zone periferiche, Infernetto e largo Rovani,dovrebbero ampliare l’offerta di servizi per i cittadini.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.