Home » Archive

Articles tagged with: piano di rientro

dalle aziende »

[3 Giu 2013 | No Comment | ]
Annao-Assomed: “San Camillo, dichiariamo la sfiducia all’attuale gestione”

La Segreteria e il Consiglio aziendale Anaao-Assomed del San Camillo Forlanini, in un comunicato firmato dal segretario aziendale Bruno Schiavo, dichiarano la propria sfiducia nei confronti del direttore generale Aldo Morrone ed elencano i punti di criticità che affliggono l’azienda: preoccupante aumento della mortalità in pronto soccorso tra i pazienti in codice verde, i meno critici: 3 decessi nel 2005, 30 nel 2011, 57 nel 2012. Nel primo trimestre 2013 i decessi sono stati già 16. L’Anaao Assomed ha già segnalato nel luglio 2011 e nel novembre 2012 questo dato …

regione »

[6 Mag 2013 | No Comment | ]
Asp, direttori, auto blu: la nuova sanità di Zingaretti

Sanità regionale, il presidente e commissario ad acta Nicola Zingaretti incassa i primi risultati. In testa a tutti l’approvazione del Bilancio di previsione e del bilancio pluriennale 2013-2015, licenziato con 27 voti a favore e 16 contrari e la Finanziaria regionale per l’esercizio 2013. Poi lo sblocco di 540 milioni di euro da parte del governo necessari “per immettere liquidità nel sistema per il pagamento dei creditori, in linea col recente decreto del governo Monti. Un’apertura di credito verso la nuova amministrazione per le azioni messe in campo”. Vediamo, in …

A parer mio »

[6 Mag 2013 | No Comment | ]

E’ on line il numero di maggio di Sirene, il mensile della sanità del Lazio. In questo numero:  Un popolo di poeti, artisti, eroi ed esentati; Le competenze sanitarie del ministro;  Vigilanza, appalto milionario con ricorso; Salute e politiche sociali: chi c’è in commissione; Proposte di legge commissione al lavoro; Asp, direttori, auto blu: la nuova sanità di Zingaretti; L’ospedale “snello”, una proposta per il futuro. E tanti articoli ancora.
CLICCA QUI PER SCARICARE “SIRENE”
CLICCA QUI PER LEGGERLO SUL SITO 

In primo piano »

[27 Mar 2013 | No Comment | ]
Roma D: Asl virtuosa, sindacati perplessi

In due anni ha azzerato il deficit e ora ha un attivo in bilancio pari a 15.544 milioni.  La Asl Roma D, che gestisce i presidi e i servizi di Monteverde, Portuense, Aurelio e si estende fino a Ostia e Fiumicino, secondo i dati evidenziati nella relazione della Corte dei conti presentata lo scorso 28 febbraio, ottiene risultati economici lusinghieri che destano però più di una preoccupazione da parte sindacale. In una lettera del 19 marzo, le rappresentanze unitarie aziendali si rivolgono al direttore generale Alessandro Cipolla chiedendo lumi sui …

In primo piano »

[27 Mar 2013 | No Comment | ]
San Giacomo, una infinita storia di sprechi

Di risparmi ne ha garantiti pochi, di problemi ne ha creati tanti. Chiuso in tutta fretta dalla giunta Marrazzo il 31 ottobre del 2008 dopo una costosa ristrutturazione completata solo tre mesi prima, il San Giacomo non dà tregua agli amministratori. Individuato quale presidio da sopprimere per garantire il rientro dal debito sanitario non si sa, a tutt’oggi, quante migliaia di euro abbia fatto rientrare. Quasi volesse compiere la sua vendetta, l’ospedale di via Canova abbandonato da cinque anni, toglie il sonno agli amministratori mostrando le crepe e le vistose …

l'editoriale »

[27 Mar 2013 | No Comment | ]
Direttore ti scrivo… <br>La lettera di Zingaretti

Gentile Direttore, colgo questa occasione per rivolgere, per la prima volta nella mia nuova veste istituzionale, il più caloroso augurio di buon lavoro alle lavoratrici e ai lavoratori delle Aziende sanitarie e ospedaliere della Regione Lazio e alle loro direzioni.
Come ben sa, l’amministrazione si è appena insediata ed entro pochi giorni porterà a compimento il quadro degli atti necessari per la piena messa a regime della sua azione di governo. Tra le prime iniziative che intendiamo adottare avrà particolare rilievo la definizione di un modello di attuazione mirata della spending …

regione »

[5 Mar 2013 | No Comment | ]
Sora, appello per l’ospedale

Un Dea di primo livello come quelli di Cassino e Frosinone. Ė questa una delle richieste formulate in un documento presentato dal sindaco di Sora Ernesto Tersigni e da Nazzareno Cioffi del Comitato Pro-ospedale alle istituzioni – Regione, direzione della Asl di Frosinone, presidente della Conferenza dei 27 sindaci dell’area, ministero della Salute, prefetto – affinché sia riequilibrata l’offerta sanitaria del cosiddetto Polo C della Asl frusinate. Forte dell’appoggio dell’Ordine dei medici della provincia e del sostegno delle associazioni di cittadini, il sindaco avanza quelle che sono ritenute “richieste improcrastinabili …

In primo piano »

[5 Mar 2013 | No Comment | ]
San Camillo: “Ci stanno a cuore i neonati”

È finito così, in un cassonetto dell’ospedale. Un bimbo rifiutato dalla giovane mamma. Sarà l’autopsia a chiarire se era già morto al momento del parto o se la 25enne romana, che lo ha partorito in segreto, si sia disfatta di una vita appena sbocciata. L’ennesimo dramma della solitudine e della mancata conoscenza di norme e diritti. Una tragedia consumata a fine febbraio nell’ospedale che, a pochi metri dal reparto maternità, ha lo sportello Salvamamme e Salvabebè, associazione nata per prevenire vicende come questa. Il parto in anonimato è garantito da …

In primo piano »

[5 Mar 2013 | No Comment | ]
Servizio sanitario, emorragia da 30 mld

Nella spasmodica attesa del governo che verrà, proviamo a tracciare un bilancio di ciò che il governo Monti ha significato per la sanità. Partiamo dall’evento che più di tutti ha colpito l’immaginario collettivo: la dichiarazione di insostenibilità del Servizio sanitario nazionale da parte del premier. “Per il Servizio sanitario nazionale italiano la sostenibilità nel tempo rischia di diventare un’utopia”, ha dichiarato Mario Monti in un convegno di fine novembre a Palermo e la battuta ha alimentato roventi polemiche. “Se si vuole privatizzare la sanità lo si dica subito” hanno replicato …

regione »

[12 Feb 2013 | No Comment | ]
Ecco le proposte per la sanità del Codici: “Controllare  la spesa”

L’esordio è dirompente: “Blocco del premio di produttività per direttori generali e i dirigenti delle aziende in deficit che sforano il bilancio di previsione”. Il documento da sottoporre ai candidati alle elezioni regionali del Lazio arriva al cuore del problema e, insieme alle consuete esortazioni all’efficienza, la razionalizzazione e il controllo della spesa, va a colpire i santuari di Asl e ospedali, quei vertici cui nessuno mai si sogna di riferirsi quando si parla di contenimento dei costi. E ancora, “controllo degli obiettivi nell’affidare incarichi dirigenziali, affinché gli stessi abbiano …