Home » Archive

Articles tagged with: governo

in primo piano »

[24 Gen 2017 | No Comment | ]
Nuovi Lea: la parola passa alle Regioni

Approvati i Livelli essenziali di assistenza. Ora occorrono i finanziamenti per applicarli
Salutati in modo trionfale dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, sono stati approvati i nuovi Lea (Livelli essenziali di assistenza), prestazioni che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di un ticket. Colmano un vuoto di 15 anni e sembrano rispondere alle innovazioni tecnologiche in campo sanitario e alle nuove evidenze della epidemiologia. Superato l’impegno ministeriale per la stesura del “nuovo paniere della salute”, ora la parola passa alle Regioni …

regione »

[4 Dic 2015 | No Comment | ]
Nomina Asl, nuovo giro di poltrone: Vitaliano De Salazar dalla Roma B alla G

Da Roma alla provincia. Vitaliano De Salazar, 53enne di Catanzaro, con un curriculum importante, cambia poltrona e dall’azienda sanitaria che si estende dal Casilino al Tiburtino si sposta alla Roma G, in una Asl che amministra 70 comuni e gestisce 6 distretti sanitari: Tivoli, Monterotondo, Guidonia, Subiaco, Palestrina, Colleferro. In sanità vanta esperienze come direttore dell’azienda di emergenza sanitaria Ares 118, del Sant’Andrea, dello Spallanzani, commissario della Roma D, coordinatore del gruppo di esperti nato per rendere più efficienti i pronti soccorsi regionali. Nato come manager della Telecom, prima in …

governo »

[5 Mar 2015 | No Comment | ]
La nuova farmacia: esperti e cittadini a confronto

Farmaci e farmacisti: la strada delle riforme è in salita. Il disegno di legge del governo Renzi sulle liberalizzazioni e la concorrenza ha dato vita a un acceso dibattito. Il tema è stato affrontato il 26 febbraio in un confronto promosso dai deputati del M5s, cui hanno partecipato gli economisti Nicola Salerno e Federico Spandonaro, il primo del laboratorio di analisi e proposte economiche Reforming.it, l’altro docente dell’università Tor Vergata di Roma. Numerosi gli interventi dei farmacisti degli esercizi non convenzionati, meglio conosciuti come parafarmacie, e degli esponenti delle associazioni …

in primo piano »

[5 Mar 2015 | No Comment | ]
Sanità, i tagli non finiscono mai

Sanità: ancora lacrime e sangue. La spending review da 5,2 miliardi prevista dalla legge di stabilità 2015 e da residui provvedimenti ancora in itinere, tutti nel nome dei maxi tagli ai servizi per i cittadini, farà sentire tutto il suo peso sulle Regioni e, di conseguenza, sulla sanità pubblica su cui inciderà per 2,6 miliardi. C’è una intesa preliminare tra esecutivo e governatori, nel dettaglio dovremmo sapere entro la fine di marzo dove si andrà a colpire ma di sicuro, 285 milioni già destinati all’edilizia sanitaria, ovvero alla ristrutturazione e …

governo »

[17 Feb 2015 | No Comment | ]
I farmaci e la spesa degli italiani

La spesa nazionale per i farmaci dei primi nove mesi del 2014 è stata di 19,9 miliardi di euro, il 75,6% rimborsato dal Servizio sanitario nazionale. A livello territoriale (attraverso le farmacie private e la distribuzione diretta e “per conto”) la spesa è diminuita dell’1,7% rispetto allo stesso periodo del 2013, soprattutto grazie alla diminuzione dei prezzi (-3,2%), mentre si registra un aumento delle quantità (+1,9% le dosi giornaliere per mille abitanti). Tra le ombre: a fronte di una lievissima diminuzione (-0,1%) della spesa privata, la compartecipazione dei cittadini (ticket, …

regione »

[22 Dic 2014 | No Comment | ]
Governo: 4 miliardi di tagli alla sanità regionale. Zingaretti presenta il sub commissario

Sanità, nessuna apertura: l’esecutivo impone 4 miliardi di nuovi tagli alle regioni nel 2015, fino al 2018. Tale decisione inciderà non poco sull’offerta di assistenza sanitaria e le forbici saranno rivolte o al Fondo sanitario o costringendo le regioni a sopprimere i servizi. Un brutto regalo di Natale per i governatori e per i cittadini. E mentre Zingaretti ostenta ottimismo, presentando il nuovo sub commissario Giovanni Bissoni, i suoi omologhi preparano la lista dei tagli da imprimere a servizi e prestazioni entro il 31 gennaio. Per quanto attiene ai farmaci …

Senza categoria »

[14 Ott 2014 | No Comment | ]
Presentati gli esiti di cura per quattro tipi di intervento. In futuro giudizio sui primari

Soddisfazione del presidente Zingaretti, per i risultati forniti dall’analisi del Dipartimento di Epidemiologia della Asl Roma E, secondo il cosiddetto sistema P.re.Val.e (Programma regionale valutazione esiti). “I dati che emergono ci confortano – ha esordito il presidente nella conferenza stampa del 10 ottobre – grazie a questo primo anno di lavoro in Regione, gli ospedali del Lazio curano meglio e con maggiore tempestività. La pubblicazione massiva dei dati – spese Asl, liste di attesa, esiti – a partire dal 1° gennaio 2015 sul Portale ‘Open Data’ della Regione Lazio permetterà …

in primo piano »

[6 Ott 2014 | No Comment | ]
Medici di famiglia, contratti cococo

Ruolo unico per tutti: medici dell’assistenza primaria, della continuità assistenziale e della medicina dei servizi e un contratto da libero professionista “in regime di collaborazione coordinata e continuativa” pur operando nell’ambito del Servizio sanitario nazionale. Due i tipi di forme organizzative: le Aggregazioni funzionali territoriali (Aft) o Unità complesse di cure primarie (Uccp). Questi sono i punti salienti dell’Accordo collettivo nazionale per i medici di famiglia 2014-2016, un’intesa che, come annunciato nei documenti pre-congressuali della categoria, “condizionerà i prossimi 30 anni”. Si stenta a trovare dei punti di condivisione tra …

governo, regione »

[1 Ott 2014 | No Comment | ]
Regione Lazio/1: “Lorenzin non informata, in Lombardia doppio centri Pma del Lazio”

Procreazione assistita, non si smorzano le polemiche tra ministro e regioni. Dopo la Toscana, che attraverso il governatore Rossi ha ribadito le proprie ragioni, è la volta del Lazio che in una nota avanza le seguenti precisazioni: “Ci dispiace che sulla procreazione medicalmente assistita il ministro Lorenzin non sia stata bene informata. Infatti su questo tema la Regione Lazio non è assolutamente in ritardo, bensì ha colmato un vuoto di 9 anni. Riguardo poi i centri che stanno ultimando il percorso di accreditamento nel Lazio, sono la metà di quelli …

governo »

[26 Set 2014 | No Comment | ]
Alzheimer, le più colpite sono le donne. Si attendono fondi per il piano nazionale demenze

Sarà firmato entro breve il Piano nazionale demenze, almeno secondo quanto assicurato da rappresentanti ministeriali e il prossimo 14 novembre una conferenza internazionale, organizzata nell’ambito del semestre di presidenza Ue, dovrà fare il punto su quello che entro il 2020 diventerà “un problema rilevante di sanità pubblica”. In occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer – celebrata a Roma il 19 settembre scorso con un convegno nella Protomoteca del Campidoglio – rappresentanti delle istituzioni, specialisti, famiglie, hanno fatto il punto su una situazione non certo confortante. I partecipanti alla giornata di studio, …