regione »

[6 Giu 2018 | nessun commento | ]
Rsa: “Aiutiamo le famiglie nell’accesso”

Intervento del presidente della commissione Sanità del Lazio Giuseppe Simeone per tagliare i costi
“Grazie al nostro intervento abbiamo apportato correttivi alle norme che regolano l’accesso alle Rsa, residenze sanitarie assistenziali”. Lo dichiara il presidente della commissione Sanità regionale Giuseppe Simeone che spiega: “è stato approvato l’emendamento alla legge di stabilità con cui si stabilisce che criteri e modalità di compartecipazione comunale alla quota sociale degli ospiti delle Rsa e delle strutture riabilitative accreditate vengano definiti di anno in anno e sottoposti al parere della commissione regionale sanità. Saremo in grado …

leggi tutto l'articolo »

in primo piano »

[6 Giu 2018 | nessun commento | ]
Le risorse del Bilancio regionale per la sanità

Stop liste di attesa, edilizia sanitaria, ammodernamento tecnologico e informatico in Asl e ospedali
Approvato il Bilancio della Regione Lazio. Al netto dei trasferimenti dello Stato ammonta a 3,9 miliardi di euro, di cui 324 milioni destinati al Fondo taglia tasse, 840 milioni per le spese di funzionamento e obbligatorie, 1,3 miliardi per il servizio del debito. Per le politiche settoriali di natura corrente sono destinati circa 700 milioni, la metà destinata al trasporto pubblico locale e al cofinanziamento regionale dei fondi strutturali. Si prevedono inoltre interventi su ambiente, edilizia scolastica, …

leggi tutto l'articolo »

in primo piano »

[6 Giu 2018 | nessun commento | ]
Malati cronici: “Molti atti pochi fatti”

Presentato il 29 maggio il XIV rapporto di Cittadinanzattiva sulla cronicità: tante ombre poche luci
Piano nazionale delle cronicità: un provvedimento che stenta a decollare. A un anno e mezzo dall’approvazione, sono i rappresentanti di 50 associazioni di pazienti e famiglie a lanciare l’allarme, raccolto da Cittadinanzattiva che, nella presentazione del XIV Rapporto nazionale “Cittadini con cronicità: molti atti, pochi fatti”, ha illustrato lo stato dell’arte. Soltanto Umbria, Puglia, Lazio, Emilia Romagna, Marche hanno emanato provvedimenti di accoglimento del piano ma, in mancanza di risorse e indicazioni certe qualità, immediatezza, appropriatezza …

leggi tutto l'articolo »

in primo piano »

[6 Giu 2018 | nessun commento | ]
Dal 2019 il pronto soccorso si rinnova

Sostituiti i codici colore dell’accoglienza dalla numerazione da 1 a 5. Critiche dalla Fials
E’ bastato l’annuncio – perché di questo per ora si tratta – per far scoppiare una polemica. Dal 2019 gli accessi in pronto soccorso nella Regione Lazio non saranno più contrassegnati dal “codice colore” ma da numeri: dall’1 al 5 partendo dalla massima emergenza, passando al 2 dell’urgenza poi 3 urgenza differibile mentre 4 e 5 indicherebbero la gravità minore e la non urgenza. Una graduazione con maggiori opzioni, proposta da un gruppo di lavoro regionale che …

leggi tutto l'articolo »

in primo piano »

[6 Giu 2018 | nessun commento | ]
Ministero della Salute, Giulia Grillo si presenta

Medico legale, ha proposto nella scorsa legislatura svariati progetti di legge nel settore sanitario
Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute, catanese, 43 anni, è nel Movimento 5 stelle dagli albori. Prima candidatura alle regionali siciliane del 2008, poi il successo nelle politiche del 2013 che la vedono eletta alla Camera dei deputati e l’esperienza di capogruppo per tre mesi – secondo regola del m5s – nel 2016. Nella passata legislatura ha presentato quattro disegni di legge in materia sanitaria: il primo il 4 giugno 2013 sulla istituzione del “Garante della …

leggi tutto l'articolo »