Home » emergenza coronavirus

Monoclonali, l’ospedale di Palestrina in prima linea

25 Novembre 2021 nessun commento

“Terapia con anticorpi monoclonali in corso di infezione da Sars-Cov2”, questo il titolo del seminario destinato ai medici di famiglia della Asl Roma 5, che si è svolto il 24 novembre presso il Palaverde di Palestrina. La giornata di studio, affidata a Massimo Andreoni infettivologo e docente dell’Università di Roma Tor Vergata, ha avuto quale obiettivo l’illustrazione delle terapie basate sul farmaco anti Covid che ha dato risultati soddisfacenti nella cura e nella guarigione degli affetti dalla patologia. In primo piano anche le attività dell’ambulatorio per la somministrazione, attivo presso l’ospedale di Palestrina che in fatto di assistenza con la terapia si è posto all’avanguardia nel Lazio. Fin dal 30 marzo scorso all’ospedale Coniugi Bernardini il trattamento è stato avviato su un paziente 61 anni presso il reparto di Medicina diretto da Claudio Ocelli, che si è avvalso della collaborazione del medico referente per la somministrazione del farmaco Vincenzo Gianturco. Il paziente non ha avuto problemi ed è uscito fuori dal tunnel in modo soddisfacente. Non è stato facile però nella Regione Lazio, come in tutta Italia, sbloccare le pastoie burocratiche che hanno per molto tempo ritardato la somministrazione della terapia basata sugli anticorpi monoclonali, che è affidata a specifici protocolli predisposti dal ministero della Salute e recepiti dalla Regione Lazio. Il primo di questi fu approvato il 24 marzo 2021 ed è stato aggiornato di recente. Un inspiegabile stop alla terapia da parte delle nostre autorità sanitarie, risale invece al 29 ottobre 2020, con il diniego all’uso sperimentale dei farmaci, proposto dalla casa produttrice Eli Lilly, che aveva offerto gratuitamente i preparati, rifiutati dall’Aifa, agenzia italiana del farmaco, per poi essere acquisiti a titolo oneroso nel mese di marzo. Una schizofrenia messa sotto la lente di ingrandimento dai magistrati contabili, che indagano per presunto danno erariale adducendo la motivazione di “scelta pubblica non ponderata”. Per approfondimenti http://www.sireneonline.it/wordpress/?p=8481

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.