Home » regione

Violenza, Mattia: “la Regione Lazio vicina alle donne”

17 Dicembre 2020 nessun commento

Pari opportunitĂ  e contrasto alla violenza: nella Regione Lazio si passa ai fatti con lo stanziamento di 1,5 milioni di euro per l’acquisto di due immobili da destinare a centro contro gli abusi sulle donne. Con la delibera di giunta approvata il 15 dicembre, si stabilisce la donazione di un contributo di 40mila euro a favore del comune di Sezze, in provincia di Latina, per acquisire l’immobile di proprietĂ  della famiglia di Donatella Colasanti – sfortunata protagonista nel 1975 del massacro del Circeo insieme all’amica Rosaria Lopez – e destinarlo a sede di accoglienza per le donne vittime. “Un impegno importante, simbolico e concreto – sostiene Eleonora Mattia, presidente della IX commissione regionale Pari opportunitĂ  – che garantisce il potenziamento della rete dei centri antiviolenza”. Il finanziamento, ottenuto grazie al premio dedicato alle due vittime del Circeo, secondo l’esponente del Pd servirĂ  a sensibilizzare i giovani. Con 1 milione e 457 mila euro si propone inoltre l’acquisto della casa delle donne “Lucha y Siesta”, altra sede simbolica che da 11 anni accoglie e integra le donne vittime di violenza. Ancora Mattia: “una scelta coraggiosa, che rafforza il valore simbolico di questo edificio, garantendo una continuitĂ  di servizi e un beneficio per donne, minori e la comunitĂ  tutta”. In polemica con il “silenzio dell’amministrazione capitolina”, la consigliera plaude all’assessore alle Pari opportunitĂ  e al Turismo Giovanna Pugliese, “che con tenacia ha sostenuto questa battaglia”, chiosa Mattia, consentendo l’apertura del 27esimo centro nella Regione Lazio.   

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.