Home » governo

Emergenza 118: mozione al Senato del M5s per riorganizzarlo e renderlo sicuro

16 ottobre 2019 nessun commento

“Organizzare il servizio di emergenza territoriale 118 nazionale su base dipartimentale, con centrali operative dotate della tecnologia piĂą moderna ed efficace di geolocalizzazione del chiamante. E ancora: prevedere che gli operatori del 118 nazionale quali medici, infermieri e autisti-soccorritori siano inquadrati secondo rispettivi profili giuridici, con obbligo per le Regioni di definire piante organiche medico-infermieristiche dedicate”. Sono queste le linee essenziali di una mozione presentata in Commissione Igiene e SanitĂ  del Senato da Maria Domenica Castellone, capogruppo del Movimento Cinque Stelle. “Ė necessario e urgente – spiega la parlamentare – garantire ai cittadini la possibilitĂ  di accedere direttamenteal sistema 118 prevedendo un numero unico parallelo e non sostitutivo rispetto agli altri numeri di emergenza”. Una velata critica al 112, sistema che ha unificato le chiamate di vigili del fuoco, polizia, carabinieri ed emergenza sanitaria, allungando i tempi di attesa al telefono per chi ha bisogno di un soccorso sanitario urgente. L’esponente pentastellata ha considerato anche il caso dei volontari e dei mezzi utilizzati, materia attualmente assimilabile a un “far west” normativo che sovente non offre sicurezza ai lavoratori e alle persone assistite. “Il 118  il baluardo della rete di emergenza in Italia – ha evidenziato Castellone – e va valorizzato e potenziato per permettere a tutti di lavorare nel migliore dei modi su tutto il territorio nazionale”.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.