Home » In primo piano

Assunzioni nei consultori ma non basta

11 giugno 2019 nessun commento

Concorsi pubblici per assunzioni a tempo indeterminato per medici, infermieri, psicologi nelle Asl

Regione Lazio, pubblicati i bandi di concorso per medici, infermieri, psicologi da destinare ai consultori di Roma e provincia ma non basta. Sono 67 le figure professionali mandate a rimpolpare gli sfibrati organici di tali strutture ma le donne, riunite in un coordinamento, più volte organizzatesi in presidio sotto la Regione Lazio hanno ribadito in varie occasioni che tali numeri non soddisfano le attuali esigenze.

In base alla legge istitutiva di queste strutture, deputate a vari compiti – tra cui l’educazione alla sessualità, il sostegno nell’età evolutiva e nella maternità, la contraccezione, la prevenzione delle malattie sessualmente trasmesse, il sostegno alle coppie, il corretto orientamento in caso di aborto e tutti i problemi legati alle criticità nella sfera sessuale – è previsto un consultorio ogni 20.000 abitanti ma sembra che tali standard siano attualmente disattesi, con il pensionamento di un alto numero di operatori e un ricambio che si attesta al 10 per cento.

“La proposta di assumere 100 persone per tutti i Consultori di Roma, sembra una beffa – dicono dal coordinamento – causa riduzione degli organici i consultori sono stati accorpati per cui il criterio è da tempo disatteso”. Intanto la Regione si muove e, sebbene i numeri siano ancora sottostimati, per tali strutture dedicate alla salute delle donne, dei bambini e delle famiglie le assunzioni sono una boccata d’ossigeno.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.