Home » regione

Protesta dei centri di prenotazione. Sportelli a singhiozzo nelle Asl

4 settembre 2018 nessun commento

Lunedì 3 settembre, i lavoratori Cup sono scesi in piazza e hanno manifestato davanti alla Regione Lazio per un rinnovo di contratto che reputano “irricevibile”. Gli operatori delle Asl Roma 2 (Eur Casilino), Roma 3 (Gianicolense e litorale), Roma 5 (Tivoli e provincia) e della Asl di Viterbo, che prenotano le prestazioni sanitarie e trattano le pratiche amministrative della medicina di base, contestano le nuove societĂ  che si sono aggiudicate l’appalto regionale – la GPI di Trento e la SDS di Taranto – subentrate alla precedente (Nta) e le condizioni sfavorevoli che, a loro avviso, peggiorerebbero lo status professionale ed economico. Un salario decurtato di 200 euro al mese, flessibilitĂ  negli orari e nella sede di lavoro, obbligo di fedeltĂ  ed esclusivitĂ  di rapporto.Non c’è dubbio che il malumore cresca di minuto in minuto.

“Dalla magra retribuzione, che oscilla tra i 600 e i 700 euro mensili lordi per 20 ore settimanali – sostengono all’unisono gli operatori – resterebbe ben poco per la sussistenza, considerato anche il vincolo di esclusività e questo non ce lo possiamo proprio permettere”. Vanno avanti intanto le trattative tra l’assessorato alla Sanità regionale e le sigle sindacali di settore. Con l’istituzione di un tavolo tecnico, si dovrebbe arrivare entro 10 giorni a un accordo con cui la Regione vorrebbe comunque mantenere uguali livelli salariali e la garanzia dell’occupazione per tutti. Una urgente e scottante vertenza per il presidente Nicola Zingaretti, alle prese con una sanità sempre più indebitata e sempre meno organizzata.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.