Home » governo

Basilicata/1. Bonafede: “No agli sciacalli in sanità”

9 luglio 2018 nessun commento

Il ministro della Giustizia interviene sulle notizie di cronaca giudiziaria sui concorsi in Basilicata

“Ruberie e raggiri in un’azienda sanitaria su quattro. Danni per circa 6,4 miliardi di euro. Quella nella sanitĂ  è una delle forme piĂą spregevoli della corruzione, perchĂ© lucra sulla salute dei cittadini”. è quanto scrive il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede sul blog del Movimento 5 stelle, in riferimento ai presunti casi di corruzione nelle Asl della Basilicata, portando ad esempio i frequenti casi ci malversazione in tutta Italia. Fatture gonfiate per mense, lavanderie, riscaldamento, beni vari e l’acquisto spesso inutile di dispositivi medici che non servono. “I piani anticorruzione appaiono spesso piĂą formali che sostanziali – tuona il ministro ­– del resto i 110 miliardi di spesa pubblica sulla sanitĂ  fanno gola a molti. Esiste una definizione per queste persone: sciacalli” accusa con veemenza e ribadisce come la legge anticorruzione che sta elaborando il governo giallo-verde “conterrĂ  tutti gli strumenti per combattere questo fenomeno”. Al consueto appello che chiede l’allontanamento della politica dalla sanitĂ , specie per ciò che attiene alle nomine, risponde il comitato di cittadini per la liberazione e l’attuazione della Costituzione, che invoca una rivoluzione totale del comparto sanitario.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.