Home » regione

Trapianti, Lena (Pd): la Regione Lazio favorisce la cultura della donazione

6 novembre 2017 nessun commento

Regione Lazio, bilancio positivo per i trapianti. ”Settembre 2017 è stato il mese con più donazioni di organi nella Regione Lazio” dichiara Rodolfo Lena, presidente della commissione Politiche Sociali e Salute di via della Pisana. Numeri soddisfacenti, continua l’esponente Pd:“28 accertamenti di morte cerebrale hanno portato a 19 donazioni, di cui 13 multi-organo,senza contare che grazie alla rete  del Centro Nazionale Trapianti sono stati utilizzati  nel Lazio altri 8 organi provenienti da tutta Italia. Non si tratta solo di freddi numeri, ma di importanti segnali di un sistema che funziona e che va sempre più supportato” . Un grande supporto è costituito dalla  imminente attivazione  del nuovo portale we“eReferral”, che consentirà ai medici che hanno in cura pazienti  potenziali candidati al trapianto di fegato, di sottoporre la richiesta per via elettronica, per una rapida valutazione da parte di specialisti epatologi dei trapianti. Il progetto è stato realizzato e implementato presso le Unità di Epato-Gastroenterologia del Policlinico Umberto I – Università La Sapienza e del Policlinico Tor Vergata, dove operano due dei Centri Trapianto di fegato romani e sarà operativo a breve anche presso gli altri centri trapianto del nostro territorio. Il tutto, al fine di incoraggiare chi intende manifestare la propria volontà alla donazione, attraverso gli appositi centri attivi presso ogni Asl. A supporto della donazione, è partita la campagna di comunicazione “Diamo il meglio di noi” cui ha aderito la Regione Lazio.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.