Home » dalle aziende

ā€˜Collocatiā€™ Dā€™Alba e Mostarda, la Regione rinvia per sistemare altre tessere del puzzle

17 settembre 2016 nessun commento

rodolfo-lenaUn rinvioĀ che non dovrebbe portare a sconvolgimenti rispetto al ā€˜giroā€™ di nomine giĆ  anticipato. Gli schemi di decreto allā€™esame della commissione Politiche sociali e salute, presieduta dal democratico Rodolfo Lena (nella foto), vedono lo spostamento dellā€™attuale direttore generale del San CamilloĀ Antonio Dā€™UrsoĀ nella poltrona piĆ¹ alta dellā€™ifo, Istituti fisioterapici ospitalieri cui afferiscono Il Regina Elena e il San Gallicano, il primo specializzato per la cura delle patologie oncologiche, lā€™altro storico istituto dermatologico della Capitale. Alla direzione dellā€™altro Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs) Spallanzani la conferma dellā€™attuale commissarioĀ Marta Branca.

Unico cambiamento, lo ā€˜sdoppiamentoā€™ di questo dagli Ifo, considerato che la Regione Lazio, in un primo momento ne aveva proposto la fusione per poi fare un passo indietro. Come giĆ  riferito, in sostituzione di Fabrizio Dā€™Alba, allā€™Asl Roma 6 che amministra le strutture dei Castelli Romani e di una parte del litorale va Narciso Mostarda, attuale direttore sanitario della stessa Asl, in precedenza commissario dellā€™Israelitico, che assumerĆ  contestualmente lā€™incarico di garante per lā€™apertura del nuovo ospedale dei Castelli, giĆ  affidata allā€™uscente Dā€™Alba. Congelate, per il momento le nomine dei direttori delle Asl Roma 1 e Roma 2 e Asl di Latina, che vedrebbero confermati gli attuali commissari Angelo Tanese, Flori De Grassi e Giorgio Casati. Ufficialmente, si attende lā€™esame dei rispettivi atti aziendali (regolamenti di organizzazione interna, ndr). In realtĆ , su tutto il balletto di nomine, grava il futuro dellā€™attuale Asl Roma 3 ā€“ in precedenza Roma D ā€“ che accorpa i presidi romani di Monteverde e Portuense, insieme allā€™ospedale Grassi, gli ambulatori di Ostia e quelli di Fiumicino. Da tempo si prevede lo scorporo dellā€™area romana da quella lidense, con successiva fusione di questā€™ultima con le Asl che amministrano i presidi del litorale.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.