Home » dalle aziende

Gemelli. Lotta al tumore al seno, tra tecnologia e “l’altra” medicina

28 Maggio 2014 nessun commento

Centro senologia_Taglio del nastro 2Tecnologie innovative e trattamenti medici all’avanguardia, uniti alle terapie complementari (quali agopuntura, fisioterapia, riflessologia plantare e servizio di supporto psico-oncologico) per il benessere delle donne che affrontano la sfida del tumore al seno. E’ questo ciò che caratterizza il nuovo Centro integrato di senologia, presentato il 15 maggio presso l’Aula Brasca del Policlinico universitario ‘Agostino Gemelli’ di Roma. Il nuovo Centro Integrato di Senologia è ubicato al settimo piano, edificio “O” del Gemelli  e si estende in un’area di circa 800 metri quadrati. Il centro è dotato delle più avanzate tecnologie in campo diagnostico che consentono di effettuare in unico luogo tutte le procedure necessarie  per la prevenzione e cura della malattia (ecografia, mammografia digitale e tridimensionale, mammo tomografia) con relativa area per la refertazione degli esami. Il centro dispone di una sala di attesa e accettazione, cinque ambulatori di visita, due sale per analisi ecografiche, due sale per esami RX e una sala per biopsia su guida stereotassica; inoltre è presente un’ampia sala polivalente per le attività di definizione multidisciplinare dei percorsi terapeutici di ogni paziente in trattamento. L’architettura del luogo è fortemente legata alla semplicità delle forme e all’utilizzo di materiali con toni contemporanei, rosa e grigio, e cromatismi mirati ad accentuare il colore predominante del reparto per renderlo un “luogo riconoscibile” a misura di donna. Caratteristica distintiva della struttura è l’offerta, insieme ai trattamenti oncologici convenzionali per la cura delle neoplasie al seno con l’applicazione delle più avanzate tecnologie e conoscenze in ambito scientifico – chirurgia, chemioterapia – terapia ormonale, di terapie complementari o integrate quali agopuntura, fisioterapia, riflessologia plantare e supporto psico-oncologico. “Tutto questo – dichiara il Professor Riccardo Masetti, direttore della Chirurgia Senologica del Gemelli e presidente dell’Associazione Susan G. Komen Italia – attiva da decenni nella lotta alla malattia – per prendersi cura non solo della patologia ma anche della persona malata. Vogliamo offrire alle donne un approccio olistico al problema del tumore del seno, ovvero una sintesi tra trattamenti specialistici basati sulle più recenti acquisizioni della medicina e una cura della persona nella sua unità psico-fisica che garantisca il pieno raggiungimento e mantenimento del benessere”. Il centro costituisce una delle prime realizzazioni del “Polo donna”, dell’ospedale universitario, con lo scopo di sviluppare e semplificare appositi percorsi clinico-assistenziali per ridurre il livello di errore nella pratica medica, migliorare e personalizzare le terapie, e aumentare la sopravvivenza e la qualità della vita delle pazienti. Ogni donna sarà infatti presa in carico da équipe multidisciplinari (chirurgo senologo, radiologo, anatomopatologo, oncologo, radioterapista, chirurgo plastico e psico-oncologo), per una cura centrata sui suoi bisogni, anche in continuità con l’assistenza territoriale.

Facebook comments:

puoi commentare qui

aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure puoi fare un trackback dal tuo sito. puoi anche seguire questi commenti via RSS.

puoi usare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

questo blog usa Gravatar. per usarlo iscriviti su Gravatar.