Home » Archive

Articoli nella categoria: l’editoriale

l'editoriale »

[1 Gen 2021 | No Comment | ]
Buon 2021, aspettando Godot

La legge 833 del 1978 di Riforma sanitaria, che il 23 dicembre, nel più assoluto silenzio ha celebrato i 42 anni prevede, fin dall’articolo 1, la partecipazione dei cittadini quale garanzia per l’attuazione del Servizio sanitario nazionale. Da anni seguiamo le vicende degli assistiti, di chi è in fila davanti agli sportelli di una Asl, o è ricoverato in condizioni di disagio o ancora, di chi non riesce ad avere accesso alle cure. Ci aspettiamo, a ogni occasione e con grande fiducia, che qualche associazione di tutela dei diritti si …

l'editoriale »

[24 Dic 2020 | No Comment | ]
Buone Feste ai nostri lettori

Insieme ai nostri auguri, vogliamo trasmettervi la testimonianza di un Natale di solidarietà. Anziché soffermarci sugli eventi sanitari emergenti, questa volta vogliamo raccontarvi una iniziativa che dimostra l’attenzione per gli altri, per coloro che sono in difficoltà, da parte di semplici cittadini dediti da anni al volontariato. Abbiamo volutamente evitato storie di ospedali e di dolore, di pandemie, morti e guarigioni. Le cronache attuali fanno già abbastanza in tal senso. Per una volta cambiamo argomento e ci dedichiamo al “Natale senza frontiere”, evento con cui le associazioni romane Opera del …

l'editoriale »

[13 Dic 2020 | No Comment | ]
Pandemia da Covid, un giornalismo “da paura”

Da Gianna Genovesi, specialista in Analisi e Gestione della comunicazione sociosanitaria, Università di Tor Vergata Roma, riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Effetto Covid: gli italiani riscoprono l’informazione. L’esplosione della pandemia, con i suoi drammatici effetti, ha riavvicinato i cittadini ai media e ai social, riaffermando il loro ruolo di voce essenziale per avere le notizie, ruolo che nel corso del tempo si era notevolmente appannato. E insieme al rinnovato interesse per le informazioni, i nostri connazionali hanno fatto massiccio ricorso  ai canali all news, alle tv locali e ai siti web istituzionali. …

l'editoriale »

[5 Dic 2020 | No Comment | ]
“Un consiglio: via dal Pronto soccorso in tempo di Covid”

“Se possibile, evitate di portare i vostri cari in pronto soccorso in questo periodo: trovereste l’inferno”. Sono le parole di un cittadino di Marino, che ci ha raccontato quanto accaduto a sua mamma, colpita da polmonite batterica causata da un’ernia iatale. “Il calvario di mia mamma inizia il 3 novembre quando, nel giro di 24 ore viene sottoposta a due tamponi molecolari per rilevare l’infezione da Covid-19 e che, fortunatamente danno esito negativo. Restiamo in attesa di un posto letto che tarda a venire così, dal pronto soccorso …

l'editoriale »

[13 Nov 2020 | No Comment | ]
Sanità, da Napoli a Roma “Li soprani der monno vecchio”

Ospedale Cardarelli di Napoli: l’orrore abita qui. Nel pronto soccorso del nosocomio partenopeo si assiste a uno spettacolo sconvolgente. Nel bagno del reparto c’è il corpo di un uomo riverso sul pavimento, non ha le scarpe, la testa è poggiata di lato, ha una fascia sul braccio e un ago perché è in terapia. Si saprà poi che si tratta di un 80enne ricoverato perché colpito dal Covid, in attesa da ore di poter eseguire un tampone di conferma della sua positività. Intorno lo spettacolo è desolante: un groviglio di …

l'editoriale »

[2 Nov 2020 | No Comment | ]
State sereni, c’è il “triage anagrafico”

Italiani uguali per la Costituzione, uguali davanti alla legge ma non di fronte alle cure. Domenica di Ognissanti. La mattina festiva e tranquilla viene movimentata da una serie di telefonate. In redazione chiama Rosa (il nome è di fantasia) in preda alla disperazione: chiede aiuto per sua mamma. La donna, 98 anni, ospite di una Rsa del quartiere Ostiense, è stata trasferita dalla residenza per anziani al Sant’Eugenio perché affetta da Covid-19. Da lunedì 26 ottobre è stata “depositata” nella cosiddetta “sala rossa Covid” del pronto soccorso è lì è …

l'editoriale »

[9 Ott 2020 | No Comment | ]
Sanità del Lazio: vietato parlare dell’evidenza

L’azienda di emergenza Ares 118 del Lazio ha sospeso per un mese una propria dipendente per aver rilasciato una intervista. Francesca Perri, medico dell’emergenza in servizio sulle ambulanze, sindacalista Anaao Anmos – la più rappresentativa sigla dei camici bianchi pubblici – ha subito il provvedimento disciplinare con sospensione dello stipendio e nota nel fascicolo personale, per aver denunciato in un’intervista al quotidiano “Il Tempo” del 6 aprile scorso, presunte inadempienze a causa della carenza dei dispositivi di sicurezza anti Covid, con un accenno agli atavici problemi da cui sarebbe afflitto …

l'editoriale »

[6 Set 2020 | No Comment | ]
Sanità: da Lady Asl a Mister Onlus l’assessorato scotta

Da alcuni giorni il quotidiano romano “Il Tempo” pubblica, a caratteri cubitali, editoriali e articoli riferiti a una presunta truffa, scoperta dalla Guardia di finanza e sotto esame della Corte dei conti, in cui sarebbe coinvolto l’attuale assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato, accusato per il presunto “dirottamento” di 275 mila euro elargiti dalla Regione Lazio a beneficio della onlus Italia-Amazzonia, di cui era presidente onorario, che sarebbero serviti alla sua campagna elettorale. Ferma restando la presunzione d’innocenza, scovati i possibili collegamenti tra il Lazio e la foresta pluviale …

l'editoriale »

[31 Ago 2020 | No Comment | ]
Medico scolastico, figura irrinunciabile

Medico scolastico, una figura imprescindibile in tempi di Covid-19. La situazione è matura, il coro di favorevoli al ripristino della medicina negli istituti di istruzione è unanime. Dal ministro della Salute ai sindacati, passando per i presidenti di molte Regioni e gli Ordini professionali. “Per il rientro in classe a settembre è necessario garantire un presidio medico in ogni scuola”, ha sentenziato la Cgil al termine dell’incontro con il Comitato tecnico scientifico istituito presso il dicastero di Roberto Speranza. Ai sindacalisti fanno eco autorevoli rappresentanti della comunità scientifica, primo fra tutti Massimo …

l'editoriale »

[8 Giu 2020 | No Comment | ]
L’effetto virus sulla sanità del Lazio: servizi decimati

Post-pandemia: oltre al dramma personale per chi con il Covid-19 se n’è andato, è triste il bilancio sugli effetti che il virus ha avuto sulle strutture sanitarie. Se si dovessero elencare i presidi che in tutto il Lazio hanno subito limitazioni non si finirebbe mai. L’emergenza ha stravolto logistica e organizzazione di ospedali, Asl, ambulatori ma, nella comunicazione concitata legata agli aspetti clinici, tutto passa sotto silenzio. Eppure i disagi per i cittadini sono pesanti. Un veloce monitoraggio della situazione, ci ha posto di fronte a un servizio sanitario regionale …